Oziorrinco

oziorrinco il parassita notturnoGli oziorrinchi sono Coleotteri Curculionidi del genere Otiorrhynchus. Sono lunghi circa 1 cm e di colore nerastro. In genere gli adulti compaiono a primavera e possono vivere anche 2 anni. Le uova, fino a qualche centinaia, sono deposte nel terreno. Le larve si nutrono di radici e dei tessuti del colletto di numerose piante, svernano e si impupano in primavera. I danni sono compiuti dalle larve, ma la loro presenza è rivelata dalla presenza degli adulti. I problemi più rilevanti sono a carico di appezzamenti e piante giovani, richhe di radichette in espanione.

COME COMBATTERE L’OZIORRINCO

Le strategie di lotta all’oziorrinco sono mirate all’eliminazione degli adulti e vengono attuate con fosforganici. In questo caso è utile irrorare nel tardo pomeriggio quando gli adulti cominciano a fuoriuscire dal terreno che offre loro riparo durante il giiorno. Tipicamente la loro presenza può essere rivelata dalla presenza di “morsi” a forma di mezza luna lungo il bordo delle foglie, soprattutto quelle giovani.