MOSCA DELL’OLIVO

Come debellare la mosca dell'ulivoLa mosca dell’olivo, Bactrocera Olea detta “daco” è forse il parassita che provoca i maggiori danni all’olivicoltura. Si tratta di un dittero di circa 5mm di lunghezza e 10mm di apertura alare la cui presenza viene svelata da punture tipiche sulla superficie delle olive. L’insetto infatti depone le uova all’interno dell’oliva che servirà da nutrimento alle larve. La mosca dell’ulivo è abbastanza sensibile al tipo di cultivar, e per fortuna in italia le varietà leccino, frantoio e casaliva sono abbastanza risparmiate dagli attacchi. Purtroppo il morso del Daco trasmette la ben più nota malattia batterica “rogna dell’ulivo” che provoca tumori e galle sui rametti. La lotta a questo parassita degli uliveti può essere svolto in maniera biologica tramite il posizionamento di trappole a feromoni cromotropiche, o di più semplici trappole adesive. La presenza di biodiversità attorno all’uliveto tiene sotto controllo questo insetto in maniera efficace.