DECOTTI D’ERBE CONTRO I PARASSITI

Contro gli insetti che vivono come parassiti sulla pianta dell’orticola, succhiandone la linfa, compromettendone la produzione e spesso portando la pianta stessa alla morte, si può ricorrere a infusi di erbe, di fiori, di foglie e di frutti. Il liquido filtrato che si ottiene, diluito in giusta dose, va spruzzato con accuratezza mediante una comune irroratrice, su tutta la pianta, bagnandola fino allo sgocciolamento.

Equiseto mangia funghi

decotti di equisetoSi raccoglie, si sminuzza e si mette a macerare. Il liquido è pronto per l’uso dopo 8 giorni di macerazione. Il filtrato viene usato nella lolla preventiva contro qualsiasi fungo che può colpire la pianta orticola. Previene: la Peronospora, la Ruggine, la Septoria ed i vari seccumi, l’Oidio, la Botrytis, il Phytium e qualsiasi marciume. La lotta preventiva risulta più efficace, se i franamenti verranno ripetuti ogni settimana. Il filtrato sarà doppiamente efficace, se vi si aggiungerà 10 g per 1, di Silicato di Sodio.
Con il filtrato di Equiseto non c’è mai il pericolo dì un su per-dosaggi o, come invece esiste per quello d’ortica. Con l’Equiseto si può preparare velocemente un decotto: 300 g. di piante fatte bollire in 5 l. d’acqua per 40 minuti, il filtrato ottenuto si diluisce in 25 1. d’acqua; è subito pronto all’uso nei trattamenti alle orticole, per difenderle dai vari parassiti vegetali.

Decotti di Assenzio amaro allontana bruchi

decotti di assenzioÈ il comune Assenzio volgare o Artemisia. con il quale si prepara il filtrato mettendo al macero la pianta come già descritto per l’ortica.
Il liquido ottenuto ha la proprietà di tener lontana la Cavolaia e combattere tutte le larve in genere.
Contro le larve di Agrotidi, Nottue ecc, che vivono nel terreno e che costituiscono un flagello dei trapianti di cavoli, cavolfiori ecc. si consiglia di innaffiare ogni pianta, con un bicchiere circa di liquido.
Si consiglia di aggiungere al decotto, 10 g per 1. di Silicato di Sodio (1%). Il filtrato risulla efficace anche contro ali Afidi.

Gli insetti temono i decotti di Quassia Amara

decotti di quassia amaraÈ una pianta la cui corteccia, reperibile nelle Erboristerie, serve per praparare un prodotto efficacissimo per combattere qualsiasi insetto che può colpire l’orticola.
Si opera in questo modo:
1) in 10 l. d’acqua si fa macerare per alcuni giorni 300 g. di corteccia di quassie, ben sminuzzata.
2) si fa bollire il macerato per 40 minuti.
3) si filtra.
4) si diluisce in 90 lt d’acqua
5) si pone in recipiente chiuso pronto per essere utilizzato nei trattamenti, contro tutti gli insetti parassiti dell’orto. Agisce per ingestione e per contatto.
Risulta velenoso per gli insetti, ma e assolutamente innocuo per l’uomo.